è Improvvisazione, Prosa, Cabaret, Musica

Due Partite

di Cristina Comencini

Con Cecilia Cernicchiaro, Cristina Nosenzo, Laura Renaldo, Lia Lopomo

Regia di Roberto Zunino

 

La trama

Due epoche, due modi di essere donne.

Anni Sessanta

Ogni giovedì pomeriggio quattro amiche si raccontano amori e tradimenti, teorizzando la maternità, la vita e i problemi del matrimonio.

Litigano, ridono, parlano con complicità e un po’ di cinismo.

Trent’anni dopo

Le figlie sembrano diverse, sembrano aver risolto con l’emancipazione e una vita più impegnata e frenetica; ma, come le loro madri, si confidano sogni e paure, il tempo che passa, il rapporto con il lavoro, il desiderio di maternità.

Sono passati decenni ma l’identità femminile sembra inalterata, nonostante la carriera e l’emancipazione; essere donna significa oggi come allora energia, allegria, fatica e dolore.

 

La scelta

I dialoghi serrati in un contesto statico, personaggi vincolati ad un tavolo da gioco come sono vincolati nella vita nell’italia di 40 anni fa. Il successivo confronto con un diverso modo di muoversi nella vita e nella società ed il rendersi conto che in fondo la differenza è poca.

Nel testo della Comencini le donne si rispecchiano e gli uomini… continueranno a non capirle.

 

 

Durata :        Circa un’ora e mezza.

Contatti:       Roberto ZUNINO                        329 0629871                       info@teatrosequenza.it