è Improvvisazione, Prosa, Cabaret, Musica

Benzina

Atto unico di Daniele Falleri.

Liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Elena Stancanelli.

con Laura Renaldo, Lia Lopomo, Simona Guandalini, Roberto Zunino.

Regia di Roberto Zunino

 

La trama

Uno spettacolo che getta benzina sul fuoco.

Lenni e Stella si amano. Una storia d’amore disperata e profonda.

Lenni e Stella pervase dall’odore inebriante della benzina.

Una madre fantasma che fluttua a mezz’aria incapace di librarsi in volo.

Una chiave inglese sporca di sangue. Un cadavere da far sparire.

Lenni è fuggita di casa da una madre sterile, da una vita convenzionale.

Stella una madre da cui fuggire non l’ha mai avuta e vite convenzionali in mezzo alla morchia non ne ha mai conosciute.

La stazione di benzina è la loro oasi felice, dove il mondo le va a trovare senza bisogno di andarlo a cercare.

Ma col mondo arriva la madre di Lenni decisa a riprendersi la figlia…

 

La scelta

Quello che accade o è accaduto è forte, come forte è il tema trattato, ma via via tutto questo perde importanza rispetto al rapporto tra le protagoniste e i loro sentimenti.

Prende per mano lo spettatore, fa sorridere a tratti, e lo porta ad una reale commozione senza mai essere banale o scontato.

Durata: Circa un ora e un quarto.

 

Contatti: Roberto Zunino  329-0629871           info@teatrosequenza.it

 

Scheda tecnica

Spazio scenico: 8 X 6 metri

Quinte Laterali

Impianto di amplificazione

Ingresso audio da pc (jack stereo piccolo)

Schermo proiezioni (opzionale)

Proiettore (opzionale)

12 fari da 1 Kw l’uno

 

Puntamento LUCI:

Piazzato grande bianco, blu posiz 1

Piazzato ridotto lato dx palco bianco posiz 2

Piazzato ridotto lato sx palco bianco posiz 3

Fari Rossi posizione 4

1 occhio di bue (segui persona) o luci che delineano un corridoio tra il pubblico