è Improvvisazione, Prosa, Cabaret, Musica

Improvvisazione Teatrale

IMPROVVISAZIONE  TEATRALE

Match di Improvvisazione Teatrale, Harold, Long Form. Sono tra gli spettacoli più rappresentati al mondo, in moltissimi paesi, in molte lingue. Sono alcuni tra i “format di improvvisazione teatrale”  più noti ai quali si aggiungono una serie pressoché infinita di altri titoli e versioni o varianti.

Si possono definire gli eredi della commedia dell’arte, molte volte vengono presentati proprio così ma paradossalmente in Italia, che è la patria della commedia all’improvviso  e che esportò le migliori compagnie di mestieranti del teatro, questa forma di teatro rimane un genere che fatica ad essere riconosciuto anche se il riscontro di pubblico è elevato.

In realtà la moderna improvvisazione teatrale ha abbastanza poco della commedia dell’arte:  via le maschere, via i caratteri fissi, via i canovacci. Si è arrivati a forme di teatro di intrattenimento, di sfida tra improvvisatori (sports o matches appunto), a forme di commedia improvvisata, a format televisivi.

È una ricerca e sperimentazione che non vuole creare un nuovo linguaggio ma punta ad utilizzare i linguaggi noti del mondo del teatro, della televisione, del cinema e del cabaret per creare spettacoli inediti e “al momento” attraverso il lavoro di allenamento e di intesa tra le persone, di ascolto e di disponibilità e soprattutto di divertimento.

È il gioco del teatro e, non a caso. in molte lingue fare spettacolo si traduce con “giocare”.

 

INTERVENTI e SPETTACOLI DI INTRATTENIMENTO

L’improvvisazione si presta a interventi a vari livelli, generalmente ha un approccio comico molto istintivo e veloce, si prendono degli spunti dal pubblico e attraverso delle strutture si mette in scena il gioco della parodia e il gioco tra gli attori. Interventi energici e interattivi costituiscono una delle possibilità dell’improvvisazione. 

 

MATCH E SFIDE

Alcuni format di improvvisazione si presentano come delle partite dove due squadre di attori si fronteggiano sfidandosi alla migliore perfomance improvvisativa, l’effetto è accattivante e di sicuro effetto sul pubblico che è invitato a giudicare gli attori nelle varie improvvisazioni.

Chiunque abbia fatto improvvisazione però sa che dietro uno “scontro” in scena occorre invece molta collaborazione tra gli attori e molto ascolto. Prestarsi a fare da appoggio o da spalla all’altro è un elemento fondamentale di un bello spettacolo di improvvisazione

 

LONG FORM

Decisamente più vicino al teatro di prosa, la long form ha tutti altri tempi e linguaggi, si costruisce insieme una storia o più storie che si intrecciano, in armonia.La long form può, attraverso forme e strutture sulle quali ci si deve allenare insieme,  raggiungere l’obiettivo della commedia improvvisata, un copione scritto sul momento e che non ci sarà più.