è Improvvisazione, Prosa, Cabaret, Musica

Valerio Iaccio

VALERIO IACCIO

Durante il suo percorso di studi frequenta corsi di perfezionamento in Italia e all’estero, in accademie quali l’“Accademia Chigiana” di Siena, l’“Accademia Perosi” di Biella, “Jacopo Napoli” di Cava de’ Tirreni (SA), nonchè masterclass organizzati da associazioni quali “Napoli nova”, “Asolo musica” di Treviso, “Russisches Kulturinstitut” di Vienna, “Fondazione musicale Santa Cecilia” di Portogruaro (VE), “Helikon” di Vietri sul mare (SA), “Bassiano musicafestival”, con insegnanti di grande fama, quali Giuliano Carmignola, Dora Schwarzberg, Francesco Manara, Massimo Marin, Camillo Grasso e Myriam Dal Don. Inoltre prende parte a numerosi corsi di formazione orchestrale con la “Camerata strumentale dell’università di Salerno”, della quale sarà poi anche preparatore, con il M° Danilo Rossi.

Nel 2007 è primo idoneo al concorso per violino di fila dell’“Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai” di Torino, dove tuttora lavora.

Nel 2008 è terzo idoneo al concorso per primo dei secondi violini al “Teatro di San Carlo” di Napoli.

Annovera collaborazioni artistiche con altre prestigiosissime formazioni quali l’orchestra del “Teatro alla Scala” di Milano, l’“Orchestra Filarmonica della Scala”, e con solisti e direttori del calibro di Zubin Mehta, Pierre Boulez, Myung-Whun Chung, Riccardo Chailly, Georges Prêtre, Gustavo Dudamel, Daniel Harding, Wayne Marshall, Gianandrea Noseda, Daniele Gatti, Tom Koopman, Sir Neville Marriner, Frank Peter Zimmermann, Leonidas Kavakos, Martha Argerich, Alexander Lonquich, Boris Belkin, Violeta Urmana, Juan Diego Florez, Barbara Hendricks, Roberto Alagna, Josè Cura ed altri.