è Improvvisazione, Prosa, Cabaret, Musica

GIUGNO SOCIALE ASSOCIATIVO E SOLIDALE

GIUGNO SOCIALE ASSOCIATIVO E SOLIDALE

Dopo la stagione dei match di improvvisazione teatrale professionisti con circa 1500 spettatori nelle 4 serate di spettacolo al Teatro LE SERRE di Grugliasco, a giugno ci dedichiamo ai progetti che sono una parte importante di noi e della nostra attività. Collaborazioni con associazioni e ONLUS che operano nel sociale, utilizzando lo spettacolo dal vivo per comunicare, trasmettere, sensibilizzare o anche solo per raccogliere fondi per progetti reali e realizzabili.

Ci sembra importante.

 

Venerdi 31 maggio ore 21 presso il circolo dei lettori presentazione del libro

VIVERE LA SIEROPOSITIVITÀ. I GIOVANI, LA COMUNITÀ, L’AIDS 

(A cura di Caterina Di Chio, Angela Fedi, Katiuscia Greganti) Liguori Editore

Letture di alcuni estratti dal Libro a cura di Teatrosequenza

Se la domanda “Chi sono io?” è centrale in adolescenza, per i giovani sieropositivi tale domanda diventa una sfida ancora più impegnativa. Non è difficile intuire come questa condizione ponga una serie di difficoltà rispetto all’autodefinizione, agli aspetti relazionali e sociali, e in termini di capacità di rappresentarsi nel futuro. Stigma e segreti rischiano di diventare tratti caratterizzanti la vita di questi ragazzi, minando alla base la possibilità di vivere relazioni autentiche e soddisfacenti. Ancora più che nelle “abituali e difficili” relazioni quotidiane, i ragazzi sieropositivi avvertono il fisiologico bisogno di ambiti (protetti ma non etichettanti) in cui essere se stessi dando forma alla relazione in un contesto di fiducia.

invito Circolo Lettori

In arte, Nole 2013 dal 31 maggio al 2 giugno

“Il tempo dell’Arte, Il tempo della Vita”                                                  

Teatro sequenza partecipa gratuitamente a questa manifestazione insieme culturale e di raccolta fondi – con un workshop di 2 ore per chiunque voglia cimentarsi nell’improvvisazione teatrale e con “Harold” uno spettacolo di improvvisazione teatrale di assoluta libertà e leggerezza assolutamente da non perdere

DOMENICA 2 GIUGNO

16:00 – 18:00 “Officina d’Arte” -> Laboratorio di improvvisazione teatrale

c/o Casa Perotti (Via XXIV Maggio, Nole) a cura dell’Associazione Culturale TeatroSequenza

19:00 cena in bianco con gli artisti di In Arte, Nole

21:00 “Harold” a cura dell’Associazione Culturale TeatroSequenza

“Comico, poetico, caotico, scanzonato, drammatico, irriverente, logico o… solo “HAROLD” può sapere cosa accadrà. Da un suggerimento nascono più storie che fondono i linguaggi teatrali dell’improvvisazione, scivolano una dentro l’altra tra magia divertimento e gioco.” HAROLD è uno spettacolo di Long Form che si presta più di ogni altro format al teatro vero e proprio. E’ un’unica improvvisazione con un unico spunto, è un flusso continuo nel quale l’improvvisatore può giocare col pubblico e con gli attori in scena oppure addentrarsi in questa o quella storia.

Tutti gli eventi si terranno presso il Capannone Polivalente “Nole Forum” (via Devesi, Nole)

E sono organizzati dal comitato Q.Art con il sostegno dell’Associazione ONLUS “Volare Alto”.

www.volarealto.net  progetto “mai soli” per la costruzione di una casa accoglienza.

Per maggiori informazioni visitare il sito inartenole.wordpress.com o scrivere a inarte.nole@gmail.com

 

Venerdi 14 giugno

MATCH DI IMPROVVISAZIONE TEATRALE di Raccolta fondi per la Missione Salesiana di Luena In Angola

 

Domenica 23 giugno

Il Cammino di Marcella

Un viaggio per la disabilità

Un incidente d’auto e un’intera famiglia coinvolta, la ricerca affannosa di Marcella, sbalzata dalla vettura e caduta da un viadotto alto 28 metri. Una promessa urlata nella notte più nera, quando ogni certezza è ridotta a zero. “se la ritroviamo vado a Lourdes… ok ci vado a piedi!”

14 anni dopo Anna Rastello, la mamma di Marcella, tiene fede all’impegno preso, percorrendo 1500 km a piedi, da Sarzana a Lourdes, per dare gambe a chi non ha gambe e voce a chi non ha voce.

Questo quanto è avvenuto ed è il punto di partenza dello spettacolo, su questa esperienza un libro e un documentario descrivono e documentano passo passo tutte le fasi del viaggio …. quindi al teatro?

Al teatro spetta analizzare, trarre spunto e, raccontando alcune cose del viaggio, esploderle per far vivere Il VIAGGIO quello più profondo, quello più universale. Il teatro utilizza da sempre un pretesto per raccontare il senso lato delle cose per estrarre e trasmettere il bisogno umano di “fare qualcosa”. Analizza si i fatti, ma poi li sintetizza nel “sentire”.

Questo è il significato dello spettacolo teatrale del Cammino di Marcella, è una fase successiva del cammino che non sostituisce quanto si è detto e fatto ma lo rinforza, speriamo con la dovuta profondità e leggerezza termini in apparenza in contrasto ma che in realtà usati insieme descrivono bene cosa serve per la disabilità, essere trattata con serietà, profondità e leggerezza.

Testo e adattamento teatrale: Anna Rastello – Cecilia Cernicchiaro – Roberto Zunino

Coordinamento artistico:  Cecilia Cernicchiaro – Zunino Roberto

 

 

VENERDI 28 Giugno – Teatro Araldo Via Chiomonte 3 a Torino

Saggio della scuola di avviamento al match di improvvisazione teatrale

Dopo un anno di allenamenti, prove ed esercizi, è venuto il momento di “saltare dentro” con strutture di improvvisazione “on stage” e interazione con il pubblico …

 

 

 

 

Sabato 29 e Domenica 30

 

Nella splendida cornice del parco del castello di RACCONIGI

Due giorni di festa escursioni, visite e presentazione delle attività delle associazioni e CRAL affiliati alla FITEL,  DUE giorni da non perdere da vivere dentro il parco!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *