è Improvvisazione, Prosa, Cabaret, Musica

SOLD OUT a LE SERRE per il derby del MATCH

SOLD OUT a LE SERRE per il derby del MATCH

Una Nuova sala per noi, come nuova la collaborazione con il Teatro LE SERRE, il Comune di Grugliasco, la scuola CirkoVertigo.

490 posti a sedere ed uno spazio magnifico.

Il precedente di grandi spettacoli, come il circo di Paolo Rossi, concerti importanti e allestimenti in grande stile.

Tutti abbiamo scommesso sulla seconda stagione di ritorno dei Match d’improvvisazione teatrale ® a Torino, certi di un buon risultato … un riscontro positivo tenendoci in una sobria previsione. A mercoledì sera le prenotazioni erano circa 200 e questo ci ha confermato che il nostro pubblico ci aveva seguito, quelli che conoscono il Match, gli affezionati. Alle 19 di ieri stop al televoto! siamo a 430 e cerchiamo di sistemare la sala in modo che tutti trovino posto, occorre arrivare alla massima capienza, perchè continuano le telefonate perchè qualcuno è già in biglietteria.

Non so altro perchè dobbiamo scaldarci e concentrarci, so che in sala lo staff di TeatroSequenza e dell’organizzazione si sono fusi insieme, stanno risolvendo ad uno ad uno tutti i grandi e piccoli inconvenienti. So che quando inizia lo spettacolo e Marco Maccarini da il benvenuto al pubblico si alza un boato, so che entrando per il riscaldamento, una grande energia ci investito e mandato a mille.

Quella di sabato 6 era una data tutta Torinese, TeatroSequenza ha invitato sul palco le realtà che con noi operano sul territorio, DettoFatto e B-Teatro, un DERBY Torinese a tre punte, non CONTRO a CON, ci conosciamo bene e sappiamo improvvisare ora facciamo  una festa.

Difficile da spiegare uno spettacolo sempre di alto livello, ma una caduta di ritmo, ma soprattutto mai una caduta di stile, chi conosce l’improvvisazione sa che spesso capita di utilizzare la volgarità o i clichè sul sesso, ma quando tutto procede come ieri non ce ne è bisogno possiamo volare alto e cosi abbiamo fatto.

Un grazie immenso a tutti, stamattina ho dovuto sincerarmi che non fosse un sogno.

Roberto Zunino

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *